Ranking Yoseikan Fighter Italy



Master Cup a Verona

MASTERCUP TROPHY (U14 - U16 – U18 – U21 , Seniores)

COMITATO INTERREG. YOSEIKAN BUDO MANTOVA-VENETO ASD

Domenica 23 Febbraio 2020

Palestra Maritati, via Pigafetta, Borgo Milano, Verona (VR)

Le iscrizioni sono aperte fino al 19.02.2020 (80 posti di partenza).

U14, U16 - 09:00 controllo iscrizione , WYF Pass

U18, U21, Seniores - 12:00 controllo iscrizione , WYF Pass

Possono partecipare tutti i soci iscritti regolarmente al Ente Nazionale MSP come atleti, che sono in regola con le norme vigenti e che sono in possesso di tutti i requisiti sanitari previsti per la propria età.

M-U14 / F-U14 09:30

M-U16 / F-U16 09:30

M-U18 / F-U18 12:00

M-U21 / F-U21 12:00

(a eliminazione diretta.)



CODICE ETICO

SE PARTECIPO AD UNA COMPETIZIONE

Mi assicuro di essere iscritto a questo incontro sportivo. Verifico che il mio WYF-Pass sia aggiornato e comprenda: i bollini necessari richiesti, un certificato medico sportivo valido per l‘anno in corso (senza controindicazioni) per un campionato internazionale un documento che attesti la propria nazionalità. Verifico lo stato del mio materiale da gara (Kimono, cintura, guanti, casco, conchiglia, paraseno, corpetto). Verifico che il mio peso corrisponda alla categoria nella quale sono iscritto. 




 

TENGO A COMPORTARMI BENE

Applicando le direttive degli organizzatori.
Rispettando il mio avversario dentro e fuori dell‘area di competizione.
Rispettando le decisioni degli arbitri e dei giudici di gara.
Rimanendo dignitoso di fronte alla sconfitta o alla vittoria.
Invitando i miei accompagnatori a sostenermi ed incoraggiarmi mantenendo sempre la più grande sportività. Dando grazie al mio comportamento una buona immagine della mia disciplina. 

 

REI – saluto

Arbitro e competitori si salutano

KAMAETE’ – in guardia

I competitori si mettono in guardia, l’arbitro apre leggermente i piedi e avanza con la gamba sinistra

MA – distanza

L’arbitro apre le braccia orizzontalmente, con i palmi delle mani verso l’esterno.

HAJIME’ – inizio

L’arbitro tende le braccia orizzontalmente, con i palmi delle mani verso l’esterno, sposta la gamba sinistra indietro, chiude le braccia davanti a sé e gira le mani verso l’interno (i palmi delle mani sono allora faccia a faccia) e declama hajimè (inizio)

YAME’ – si arresta immediatamente il combattimento